Google+ Followers

lunedì 2 maggio 2016

Scorpione o Ariete,contigui a costellazioni di acqua,secondo il Rutilius.Continua la loro influenza spesso nefasta con effetti tragici.



A volte un post,nasce così in maniera del tutto casuale...una passeggiata sul lungomare Calvino di Sanremo,ti ritrovi vicino alla piazzetta dei giochi e dei concerti(Pian di Nava,mi pare il nome) e proprio sul lato sinistro una lapide in ricordo,di un giovane alpino sanremese,morto nell'adempimento del suo dovere in Afganistan,nell'ottobre del 2012.

Perchè questo mio intervento è andato a finire in
questa pagina del blog?
Il motivo è semplice,come prima motivazione, la
curiosità delle due date(nascita e morte) e poi,
la percezione netta,che su questa nascita aleggiassero le due costellazioni antiche del 500
"preposte" ai fatti tragici,legati alle armi da fuoco
ed alle morti imprevedibili e subitanee,tipiche dei
segni di cui è signore Marte,il pianeta delle armi,
dell'acciaio,ferro,armi da fuoco.

Nella prima foto,è ben visibile la contiguità di Scorpione
che precede Sagittario(segno contrario ai 24 anni,anni pari
appunto,un altro tassello destinico).
Le costellazioni presenti il 7 ottobre sono :Tauro,Acquario,
Scorpione,Sagittario,Virginia,Gemini,Cancro,chiude Ariete.
Adoperando entrambi i conteggi delle chiavi interpretative,
andremo a finire ai 24 anni compiuti,su Scorpione,seguito
e osteggiato da Sagittario(fuoco e paese straniero),e poi,
su Ariete,che chiude il cerchio di natività,non dimenticando
che siamo in ottobre,mese contrario.

Altro aspetto che incute timore è il giorno 25 del mese,giorno
dell'evento tragico(sparatoria),in quel giorno dominava la
costellazione di III gruppo,molto negativa e cioè Virginia
(basta leggersi le esperienze del Rutilio,Calvagna,Busacca e Juvara),
comprese nei 3 volumi dell'opera del 500 astrologico.
Proprio Virginia è anche di secondo fluido quel giorno,quindi
direi fortemente negativa,il militare italiano,fu ferito mortalmente
al torace,luogo anatomico di pertinenza della costellazione Virginia.

Cosa vuole insegnarci tale combinazione di costellazioni,beh intanto
la conferma che Ariete e Scorpione,vicini a quelle di acqua non
sono mai positive,inoltre che il giorno settimanale di nascita,
può non essere sempre protettivo,almeno in certe età e luoghi.
Infine,questa per me è una ulteriore conferma di eventi a volte
anche tragici e comunque pericolosi per la salute,soprattutto quando
Scorpione e seguito da Sagittario(ho riscontrato,purtroppo alcuni
casi di ferite gravi e a volte anche peggio, a causa del fuoco o di armi
da fuoco).