Google+ Followers

martedì 30 giugno 2015

Inclinazioni agli incidenti per i nati del 11 ottobre e 12 settembre,secondo le tavole astrologiche antiche del libro del 500


Cecilia,nata il 11-10-1948,anche in questo caso entrambi 
gli studiosi,pongono l'evento alla penultima e ultima
costellazione,anche qui ci troviamo di fronte a 10 stelle.
Anche qui troviamo sempre Gemini,seguita nuovamente da
Libra.

Le 10 costellazioni che compongono questo quadrato di
nascita sono : Cancro,capo stella,di primo fluido,seguito
dalla stella violenta di fuoco Ariete,posta a nemica con
tutto il suo carico di effetti violenti,inattesi e improvvisi,
seguita da Leone presente 2 volte,quindi di secondo fluido
ancora più nefasta è probabile che sia intervenuta qualche
secondo prima dell'incidente, magari con un arresto cardiaco
(problematiche cardiocircolatorie,che in ogni caso,ogni nato
in questo giorno e mese dovrà prestare molta attenzione),
oppure che in seguito all'urto, una frattura abbia provocato
una emorragia interna determinando una scomparsa fulminea.


Segue Capricorno,Tauro,Acquario,Leone,Virginia,Gemini e
Libra a chiusura del quadrato.In questo caso,la scomparsa avvenne
il 2-8-1976,anche qui tutto è pari,ed il soggetto ancora per
pochi mesi si trovava sotto l'influenza degli anni sfavorevoli pari.
D.D.F.

Paul Walker nasce il 12 Settembre 1973. Era un mercoledì.

La nascita nel mese di settembre lo sottopone al dominio mensile
di Bilancia, casa dei matrimoni, poiché domina il settimo settore.
E’ anche la casa dei contratti, delle società e, al negativo,
dei fallimenti, della chiusura e della separazione.
Spesso e volentieri sottopone i suoi nati a svariate prove,
soprattutto se all’interno del quadrato di nascita non
armonizza bene con le costellazioni che si avvicendano.

Gli influssi del Dominio mensile Bilancia lo spingono a cercare
nella vita attività che hanno a che fare con il bello, l'estetica e
con l’arte,spettacolo,cinema. 

Madre Natura gli conferisce un aspetto veramente piacente, di colorito
chiaro e occhi azzurri, proprio come vuole la costellazione in questione,
dominata da Venere. 

Il suo quadrato di nascita apre con Pesci, stella di primo gruppo
e di primo fluido, appartenente all’elemento Acqua e dominata da
Giove, qui nel suo domicilio notturno. In questo senso, Dominio
Mensile e Stella Capo non collaborano essendo il primo Aria
e il secondo Acqua, elementi fra loro non compatibili.

Nonostante ciò, non poteva non ottenere successo anche grazie
a colpi di fortuna e aiuti insperati, poiché gli influssi benefici
di Giove non si saranno fatti attendere. Pesci domina la 12a casa, 
la casa delle cose nascoste, occulte, che fa delle persone nate con 
questa costellazione persone raffinate, di posizione sociale elevata, 
ma anche astuti, impenetrabili (tipico dei segni d’acqua) e in grado 
di lavorare o di muoversi anche in modo nascosto e, al negativo, 
senza troppi scrupoli. Ambiziosi di ricchezze, i nati in questo giorno 
certamente le otterranno.

Ad opporlo, in seconda posizione, la costellazione Sagittario, appartenente a Giove nel suo ufficio diurno, costellazione di fuoco, maschile, mobile. 

La doppia presenza di Giove rappresenta una forma di eccesso, 
non positiva in questo caso poiché il fuoco di Sagittario e l’Acqua 
di Pesci non armonizzano al meglio, anzi, sembra quasi che le 
sue iniziative gli siano opposte, che la disciplina gli manchi, 
anche il rispetto per regole e figure di riferimento come giudici, 
medici e religiosi sia debole e che lo contrastino o che 
lui non abbia in generale un buon rapporto con queste figure. 
Non di meno può essere generoso e prodigo fino all’esagerazione 
ed esagerate possono risultare le cose a cui da avvio. 
Esagerate anche le imprudenze con mezzi in movimento a cui, 
avendo Sagittario opposto, avrebbe dovuto porre invece la 
massima attenzione per tutto il corso della sua vita, poiché 
i lunghi viaggi o gli spostamenti possono costituire un problema 
non indifferente per lui, anche a causa della costellazione Cancro 
che si trova in chiusura del suo quadrato di nascita. 
La costellazione Cancro infatti è appartenente all’elemento 
acqua ed insieme a Dominio mensile di aria, stella capo di 
Acqua e oppositore in secondo posto di fuoco forma un 
quadrato davvero imprevedibile, armonizzandosi infatti 
solo con la stella capo. All’interno del quadrato, non di meno, 
è presente un doppio fluido di Capricorno(cioè capricorno 
seguito da capricorno), opposto proprio da Cancro.
L’ambizione qui è rafforzata, quasi distorta per eccesso, sicuro 
di quello che fa, quasi certo di non aver bisogno del consiglio 
o dell’aiuto di nessuno, passionale, iroso. 

Nel doppio fluido i viaggi non sono molto consigliati 
poiché possono risultare molto pericolosi. Questa componente,
associata all’opposizione di Sagittario, segno mobile,dei
mezzi in movimento,ha caratterizzato dei cambi di residenza
o viaggi lunghi e frequenti che in questa posizione gli sono
opposti, sfavorevoli,ed uno di questi gli sarà fatale. 
Morirà all’età di 40 anni compiuti, cioè nel suo 41esimo anno
di età, in età dispari, nella costellazione di Sagittario opposto da
Capricorno, secondo i conteggi del Calvagna, e in Capricorno di
secondo fluido opposto da Cancro, secondo i conteggi dello Juvara.
p.s.
Un altro caso in cui è emersa una regola inconfutabile del Rutilius:
"La presenza di due o tre volte di una costellazione,è sempre
indicatrice di eventi molto difficili e spesso tragici, che stravolgono
il significato originario della stella in esame,anche se dovesse trattarsi
di una costellazione potente e di primo gruppo(sagittario,capricorno,
acquario,pesci),come in questo caso Capricorno,che assicura una riuscita
sociale e professionale sicura ma che provoca esattamente l'opposto di
quello che significa destinicamente(longevità).
Nel caso invece della eccessiva vicinanza di stelle di primo gruppo,
possiamo enunciare che nei soggetti saranno sempre presenti troppe
esagerazioni ed eccessi ,spesso fatali,come in questo caso."


S.C.M.